Banda FERRARIS (Guidonia-Montecelio)

La Banda di patrioti della zona di Montecelio-Guidonia, si costituiva in forma organica, con un effettivo di oltre cento uomini, verso la metà del mese di novembre 1943, ad opera del Capitano Pierino FERRARIS.
Essa era composta in gran parte da personale dell’Aeronautica – militare e civile – all’’8 settembre in servizio presso l’Aeroporto e il Centro Sperimentale di Guidonia, affiancato da volenterosi abitanti del luogo.
Nei giorni che seguirono l’armistizio i militari dell’Aeroporto, presaghi forse di dovere un giorno non lontano combattere contro i nuovi nemici, di propria iniziativa preferirono nascondere le armi piuttosto che consegnarle ai tedeschi. Fu così nascosto un forte quantitativo di armi e munizioni, fra cui sette mitragliatrici pesanti, cinque fucili mitragliatori, settanta moschetti ed un rilevante numero di bombe a mano.
La costituzione della Banda tendeva principalmente ad un duplice scopo:
– al sabotaggio degli apprestamenti militari del nemico;
– alla creazione di una rete informativa nella zona Montecelio-Tivoli-Guidonia.

 

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email