AGNES Giovanni

agnes-giovanni016n. 30 novembre 1906 Rovescala (Pavia). Capo cannomere di 1^classe.

Diciassettenne, si arruolava volontario nella Marina in qualità di alilievo cannoniere e nel dicembre 1923 veniva nominato cannoniere. Promosso capo di 3^ classe prestava servizio, successivamente, su varie unità di linea e presso la Scuola di Pola. Dall’aprile 1928 prese imbarco sul Trieste ed infine, dal 10 giugno 1932, veniva imbarcato sull’incrociatore Colleoni, col quale entrò in guerra nel giugno 1940 col grado di capo di 1^ classe.

Capo telemetrista di incrociatore leggero in fase di affondamento, dopo aspro impari combattimento sostenuto contro forze navali preponderanti, mentre l’equipaggio in obbedienza all’ordine impartito abbandonava la nave, incurante del rischio cui si esponeva, e con sereno sprezzo del pericolo, rimaneva a bordo per soccorrere un suo ufficiale gravemente ferito. Trattolo a salvamento, superando ardue difficoltà e riportando dolorosissime ustioni, animato da altissimo senso del dovere, tornava in plancia, tra le fiamme degli incendi e lo scoppio delle granate, per distruggere pubblicazioni segrete abbandonate da un morente. Travolto in mare con l’unità che, nuovamente colpita si capovolgeva inabissandosi, veniva raccolto dall’avversario. Costretto in un campo di prigionia, nel generoso tentativo di facilitare l’evasione di un gruppo di audaci, penetrava, consapevole del gravissimo rischio, in un lungo cunicolo sotterraneo per riattivare la circolazione d’aria, ed immolava nel generoso tentativo la nobile esistenza che tante volte aveva votato al dovere oltre ogni limite. Mirabile esempio di eroica abnegazione e di alte virtù militari. Mare di Candia, 19 luglio 1940; Ramghar, 29 ottobre 1941.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 733.

 

 

error: Contenuto protetto !!