ARAMU Mario

aramu-mario062n. 7 aprile 1900 Cagliari. Colonnello s.p.e. A.A. (servizio permanente effettivo Arma Aeronautica), pilota.

Sottotenente di complemento dei bersaglieri nel marzo 1919, prestò servizio in zona di guerra al Comando della 1^ Armata in Trento. Congedato nel 1922, due anni più tardi, a domanda, fu ammesso nell’Aeronautica come allievo pilota. Conseguito il brevetto di pilota militare presso il Campo scuola di Sesto S. Giovanni ed assegnato a reparti da bombardamento, ottenne la promozione a sottotenente in s.p.e. nel 1926 e quella a tenente nell’aprile dell’anno successivo. Dal 1928 al 1930 fu nell’Aviazione della Cirenaica rimpatriando con la promozione a capitano. Frequentata la Scuola di navigazione aerea di alto mare ad Orbetello, prese parte alla crociera del Mediterraneo Orientale per cui ottenne la M.O.V.A.(Medaglio d’Oro al Valor Militare). Dal 1934 al 1936 fece parte della Missione Aeronautica Italiana in Cina e dopo un breve periodo trascorso in Italia col grado di maggiore partì per la Spagna. Rientrato in Italia nell’ottobre 1937 col grado di tenente colonnello, fu prima allo Stato Maggiore dell’Aeronautica e, con la promozione a scelta assoluta al grado di colonnello, nel giugno 1940, gli venne affidato il comando del 9° stormo da bombardamento.

Altre decorazioni: M.A. (Medaglia Argento) (Spagna, 1937); M.A. (Spagna, 1937); M.B. (Medaglia Bronzo)(Cirenaica, 1928-29); tenente  colonnello per meriti di guerra (1937).

Colonnello pilota, navigatore tra i più audaci, atlantico ed eroicolegionario di Spagna, alla testa del suo stormo scagliato contro il nemico, cui non aveva concesso tregua in tanti giorni di prove supreme, cadeva in combattimento nel cielo marmarico dopo prodigi di valore. Cielo della Marmarica, 17 dicembre 1940.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 506.

 

error: Contenuto protetto !!