BECCALOSSI Fausto

n. 1913 Cellatica (Brescia). Tenente complemento 1° reggimento fanteria d’assalto Littorio.

Laureato in giurisprudenza nell’Ateneo di Milano, fu ammesso al corso allievi ufficiali di complemento nella Scuola di Moncalieri nel novembre 1933. Promosso sottotenente prestò servizio di prima nomina nel 77° reggimento fanteria dal marzo all’aprile 1935. Funzionario della Banca d’Italia nella sede di Brescia, dopo circa un anno veniva richiamato alle armi e destinato al 2° reggimento bersaglieri nel settembre 1937. Inviato in Spagna sbarcava a Cadice il 6 ottobre 1937, e veniva assegnato al 1° reggimento fanteria della Divisione d’assalto Littorio. Ferito una prima volta nel combattimento di Tortosa,cadeva in combattimento il 26 dicembre 1938 nell’azione per l’occupazione di Cogul. Dal 1° dicembre 1938 era stato promosso tenente.

Altre decorazioni: Cr. g. V.M. (Croce di guerra al Valor Militare) (Spagna, 1938).

Ufficiale arditissimo comandante di plotone di rincalzo, durante un improvviso violento contrattacco nemico, avuto sentore che altra compagnia del suo battaglione era attaccata da forze superiori, accorreva di iniziativa in suo soccorso, trascinando con l’esempio i propri uomini. Ferito da raffica di mitragliatrice rimaneva imperterrito sulla posizione contesa, combattendo a colpi di bombe a mano. Una seconda raffica lo colpiva al cuore, stroncando la sua eroica esistenza.- Cogul, 26 dicembre 1938.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 344.

error: Contenuto protetto !!