BRANCATI Antonio

n. 1907 Gallina (Reggio Calabria). Sottotenente s.p.e. (servizio permanente effettivo) cavalleria, 28^ banda istruzione Centuria a cavallo.

Non ancora diciottenne, si arruolò volontario nel reggimento Cavalleggieri di Novara quale allievo sergente, passando il 28 febbraio 1925 al reggimento Guide dove vi conseguì la promozione a sergente il 31 agosto successivo. Inviato poi alla Scuola di applicazioni di Pinerolo, gli venne conferito il brevetto di istruttore di equitazione. Nel novembre 1930, in seguito a sua domanda, fu trasferito al R.C.T.C. (Regio Corpo Truppe Coloniale) della Tripolitania dove prestò servizio al comando di un reparto di Spahis. Rimpatriato nell’agosto 1932 e trasferito al reggimento Cavalleggieri Vittorio Emanuele, otteneva tre anni dopo la nomina a sottotenente effettivo nel reggimento Alessandria. Partito volontario nel maggio 1936 per l’A.O. (Africa Orientale) fu assegnato alla 28° banda a cavallo nella regione dei Galla Sidamo.

Comandante di una centuria di scorta ad una missione, attaccato per tre giorni successivi da forze di gran lunga superiori sapeva essere sempre con la parola e con l’esempio l’anima della difesa. Esaurite le munizioni mentre cercava respingere con le ultime bombe il furioso assalto dell’avversario imbaldanzito, restava ferito per due volte. Ferito per la terza volta, mortalmente al viso, esalava poco dopo sul campo la sua anima di prode soldato, di fronte al nemico ammirato di tanto eroismo. Burca Hobu – Lencia, 26-28 agosto 1937.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 249.

error: Contenuto protetto !!