EVANGELISTI Carlo

n. 1910 Frascati (Roma). Segretario di Governo, Ministero Africa Italiana.

Iscritto a Roma nella Facoltà di economia e commercio, interrompeva gli studi nel novembre 1931 per adempiere agli obblighi di leva e ammesso alla Scuola allievi ufficiali di complemnto di Brà, ne usciva sottotenente d’artiglieria nel giugno 1932, assegnato al 3° reggimento artiglieria da montagna. Congedato nell’agosto 1933, e conseguita la laurea, entrava come funzionario all’Accademia d’Italia. Richiamato nel marzo 1935, otteneva il trasferimento nel R.C.T.C. (Regio Corpo Truppe Coloniali) dell’Eritrea e il 15 dello stesso mese sbarcava a Massaua. Dopo aver partecipato alla campagna etiopica rimpatriava nel 1937 col grado di tenente per essere congedato. Il richiamo dell’Africa lo induceva in seguito a partecipare ad un concorso bandito dal Ministero dell’Africa Italiana, vinto il quale, ritornava nelle terre dell’Impero come funzionario civile. L’entrata in guerra dell’Italia nel giugno 1940 lo coglieva a Gimma nel territorio dei Galla Sidamo in qualità di Segretario del Governo.

Giovane funzionario coloniale designato al governo di una regione rifugio permanente di dissidenti, svolgeva la sua opera tra le tribù dipendenti affrontando, in zone di dissidenza, i rischi di ardimentose ricognizioni con elevato spirito di sacrificio e singolare sprezzo del pericolo. Ritirate per diverso impiego le truppe regolari dislocate nella residenza, non si smarriva e senza esitazione alcuna rimaneva volontariamente in posto pur non disponendo per fronteggiare la critica situazione che di pochi nazionali e d’una banda irregolare. Assalito da soverchianti forze ribelli organizzava ed animava tenace resistenza e la protraeva con indomito ardore a malgrado delle sanguinose perdite e benché sollecitato alla resa. Caduto il tiratore di una mitragliatrice si sostituiva ad esso e persisteva nell’impari lotta finché cadeva colpito mortalmente. La resistenza ad oltranza, culminante nel sacrificio supremo, consentiva a rinforzi sopraggiunti, di salvare i valorosi superstiti e ristabilire la situazione. Magnifica tempra di soldato e di funzionario. Africa Orientale, febbraio 1941.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 582.

 

error: Contenuto protetto !!