IANNELLI Melchiorre

n. 1912 Catanzaro. Tenente s.p.e. (servizio permanente effettivo) fanteria (granatieri), 1° reggimento fanteria, Divisione Littorio.

Conseguito a Catanzaro il diploma di geometra, entrò nel 1933 all’Accademia di fanteria e cavalleria di Modena per uscirne sottotenente di fanteria in s.p.e. nell’ottobre 1935. Frequentata la Scuola di applicazione, fu assegnato al 3° reggimento granatieri di stanza a Viterbo conseguendo nell’ottobre 1937 la promozione a tenente. L’anno dopo, nell’aprile 1938, partì volontario per la Spagna dove fu destinar.o al 1° reggimento fanteria della Divisione d’assalto Littorio. Gravemente ferito nei primi giorni della battaglia di Catalogna, decedeva il 6 gennaio 1939 nell’ospedale legionario italiano numero 9.

Designato, per le belle prove date, ad assumere il comando di una compagnia di arditi irrompeva al canto di Giovinezza sulla posizione nemica, impegnando aspra lotta con l’avversario superiore di numero. Mentre alla testa dei suoi poneva piede sul raggiunto obiettivo, una palla nemica lo colpiva mortalmente. Dolorante per la ferita, si preoccupava solo di informare il suo comandante del brillante esito dell’azione. Moriva all’ospedale dopo pochi giorni di stoica agonia, col pensiero e col cuore rivolti al suo reggimento. O.M.S. (Ordine Militare di Spagna), 28 dicembre 1938.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 348.

error: Contenuto protetto !!