MACCANI Ezio

n. 1911 Trento. Tenente complemento A.A. (Arma Aeronautica), pilota.

Conseguita la licenza liceale nell’Istituto G. Prati di Trento, fu ammesso quale aviere al corso di pilotaggio nel febbraio 1932 ed ottenne i brevetti di pilota civile nel dicembre dello stesso anno e di pilota militare nel gennaio 1933. Nominato sottotenente di complemento nell’A.A. prestò servizio di prima nomina all’8° stormo da bombardamento dal febbraio al novembre 1933. Richiamato a domanda nel giugno 1935, fu prima alla Scuola di bombardamento e dopo alcuni mesi passò al 7° stormo, ove ebbe anche la promozione a tenente. Nell’ottobre 1937 fu inviato in missione speciale oltremare.

Volontario in missione di guerra per l’affermazione degli ideali fascisti partecipava con grande ardimento a numerose azioni quale pilota capo equipaggio di aereo da bombardamento. Il 25 ottobre 1937 in una difficile azione notturna contro un importante aeroporto nemico, benché consapevole dei gravi pericoli dell’impresa per la munitissima difesa avversaria, allo scopo di poter più efficacemente compiere la sua missione non esitava ad affrontare a bassissima quota la violenta reazione antiaerea: avuto ripetutamente colpito l’apparecchio dal tiro delle mitragliatrici nemiche persisteva nell’azione finché precipitava in fiamme trovando morte gloriosa sul campo. Fulgido esempio di eroismo e di sublimi virtù militari.- Cielo di Sabadel, 25 ottobre 1937.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 267.

error: Contenuto protetto !!