ORLANDO Adalberto

n. 1910 Mandurie (Taranto). Sottotenente complemento, 89° reggimento fanteria.

Iscritto al sesto anno di medicina e chirurgia nell’Università di Bari, fu ammesso, nel novembre 1937, al corso allievi ufficiali di complemento nel 39° reggimento fanteria e nell’ottobre 1938 ottenne la nomina a sottotenente nell’89° fanteria della Divisione Brescia. Trattenuto alle armi, partecipò dal giugno 1940 alle operazioni di guerra svoltesi sul fronte occidentale alpino e, destinata la Divisione Brescia in A.S. (Africa Settentrionale), volle seguire il proprio reggimento. Con la 5^ compagnia divisionale cannoni anticarro da 47/32, il 26 febbraio 1941, sbarcava a Tripoli. Nel gennaio 1942 gli veniva conferita alla memoria la laurea  ad honorem  in medicina e chirurgia dall’Università di Bari.

Ufficiale reduce dal fronte occidentale, rinunciava al congedo spettantegli quale laureando in medicina, per seguire il suo reparto in A.S. Comandante di reparto isolato sottoposto ad intenso fuoco di artiglieria e mitragliatrici dell’avversario che cagionava perdite rilevanti, fronteggiava con calma la difficile situazione, efficacemente prodigandosi, nella tregua del combattimento, nel soccorso dei feriti ed operando l’amputazione di un braccio ad uno di essi colpito più gravemente. Attaccato dal nemico con mezzi meccanizzati e nuclei di mitraglieri, reagiva all’offesa rimovendo dalla postazione un pezzo anticarro ed effettuando il tiro allo scoperto contro carri armati nemici avanzanti. Ferito persisteva valorosamente nell’ azione di fuoco, fino a quando fulminato da raffica di mitragliatrice dell’avversario si abbatteva esanime sul pezzo. Esempio di alto spirito di sacrificio, assoluta dedizione al dovere ed eroismo. Zona di Tobruk (A.S.), 22 aprile 1941.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 661.

 

error: Contenuto protetto !!