OTTAVIANI Flavio

n. 1911 Foligno (Perugia). Sottotenente di complemento d’artiglieria.

Conseguita giovanissimo la laurea in ingegneria nell’Università di Roma, chiamato alle armi, frequentava la Scuola allievi ufficiali di complemento di Lucca nel novembre 1933 e ne usciva sottotenente d’artiglieria nel giugno 1934, assegnato al 9° da campagna. Mobilitato per esigenze Africa Orientale nel marzo 1935, partiva volontario per l’Eùrea col II gruppo cannoni da 65/17 della 2° Divisione  28 Ottobre, imbarcandosi a Napoli nell’agosto successivo.

Volontario di guerra, durante aspro e sanguinoso combattimento si prodigava là dove maggiore era il pericolo, incitando i suoi artiglierall’ultima disperata difesa dei pezzi contro il nemico che in forze soverchianti si era avvicinato. Ricevuto l’ordine di ripiegare, dopo aver disposto per salvare materiale e personale, saputo che una stazione radio era stata abbandonata, tornava da solo indietro per distruggerla. Riunitosi ai compagni, già in prossimità della ridotta, che sarebbe stata la sua salvezza, venuto a conoscenza che un commilitone gravemente ferito era rimasto sul campo di battaglia, con sublime spirito di solidarietà, ritornava sui suoi passi per salvare il compagno e solo dopo averlo rintracciato riprendeva il cammino verso la ridotta. Circondato dalle orde nemiche cadde eroicamente lottando sino all’ultimo. Magnifico esempio di alta virtù militare e di sublime spirito di sacrificio. – Passo Uarieu, 21 gennaio 1936.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 144.

error: Contenuto protetto !!