PALMIERI Giovanni,

n. 1922 San Severo (Foggia). Caporale, 61° reggimento fanteria motorizzato Trento.

Parrucchiere di mestiere, si arruolava volontario non ancora diciannovenne nel 61° reggimento fanteria motorizzato Trento il 10 dicembre 1940. Assegnato alla 3^ compagnia del I battaglione, era promosso caporale il 13 marzo 1941, lo stesso giorno in cui sbarcava a Tripoli col reparto. Mortalmente ferito il 27 aprile 1941 durante le operazioni per l’investimento della piazzaforte di Tobruk, decedeva durante il trasporto all’ospedale da campo n. 580.

Comandante di un posto di vedetta, si portava oltre la linea per meglio assolvere il suo compito. Nell’incerta luce del mattino, trovatosi improvvisamente di fronte ad una formazione di mezzi corazzati nemici, che tentavano un attacco di sorpresa, con singolare sprezzo del pericolo, dava l’allarme con colpi di moschetto, attirando su di sé l’attenzione e quindi il tiro avversario. Colpito gravemente si trascinava carponi dal proprio comandante per riferire e, fiero del gesto compiuto, cadeva esausto, immolando la giovane esistenza per la Patria. Tobruk (A.S.) (Africa Settentrionale), 27 aprile 1941.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 664.

 

error: Contenuto protetto !!