PAOLI Alessandro

n. 1897 Firenze. Caposquadra CC. NN. (Camicie Nere), 114^ legione, 2^ Divisione CC. NN. 28 Ottobre.

Arruolatosi non ancora ventenne, partecipava alla prima guerra mondiale col 36° reggimento fanteria dapprima e, dopo aver frequentato un corso mitraglieri, con la 182^ compagnia mitraglieri Fiat assegnata alla Divisione Ceco-Slovacca dislocata sul fronte italiano. Congedato col grado di sergente alla fine del 1920, riprendeva il suo lavoro di spedizioniere a Milano ove, nel 1922, veniva decorato di M.B.V.C. (Medaglio di Bronzo al Valor Civile) per un ardimentoso salvataggio compiuto. Nel luglio 1935, si arruolava come c.n. (camicia nera) nella M.V.S.N. (Milizia Volontaria Servizio Nazionale), destinato a domanda alla 114^ legione CC. NN. della Divisione 28 Ottobre mobilitata e l’11 settembre sbarcava a Massaua. Promosso caposquadra, il 27 febbr. 1936 nei combattimenti a Uork Amba, nel Tembien, cadeva gravemente ferito e decedeva due giorni dopo all’ospedaletto di Hausien.

Volontario in Africa Orientale, combattente entusiasta e valoroso. Caposquadra mitraglieri, sotto violento fuoco avversario, dirigeva con calma e perizia il fuoco sul nemico infliggendogli gravi perdite e contribuendo ad arrestarlo nel contrattacco. Colpito a morte, durante il trasporto al posto di medicazione serenamente inneggiava al Re ed al DucePrima di morire aveva elevate parole di ardente fede nei destini della Patria, esclamando: E’ bello morire per il Duce. Superbo esempio di alto sentire. Uork Amba, 27 febbraio 1936.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 156.

error: Contenuto protetto !!