PUGLISI Salvatore

n. 1913 Palermo. Sotto tenente complemento, 1° reggimento artiglieria Volontari del Littorio.

Studente del secondo anno nella facoltà di ingegneria presso l’Università di Catania, venne chiamato alle armi nel novembre 1935 e ammesso quale aspirante allievo ufficiale di complemento d’artiglieria alla Scuola di Bra. Nominato aspirante ufficiale dal 1° maggio 1936, fu destinato al 6° artiglieria divisionale a Gorizia conseguendovi il 1° agosto dello stesso anno la nomina a sottotenente. Il 7 gennaio 1937, trasferito al 7° artiglieria di C.A. (Corpo d’Armata), partiva per la Spagna, sottocomandante della 4° batteria del II gruppo da 149/14.

Altre decorazioni : M.B. (Medaglia Bronzo)  (S. Blas- Penne, gennaio 1938).

Sottocomandante di una batteria da 149, visto colpito ed incendiato dall’artiglieria nemica un autocarro carico di munizioni negli immediati pressi della batteria, pur conscio della inanità dello sforze del sicuro pericolo cui andava incontro, in un disperato tentativo di evitare la catastrofe, animosamente ed eroicamente si lanciava verso l’autocarro in fiamme, tentando invano con gli animosi artiglieri che lo avevano seguito, di impedire l’immane esplosione che lo travolgeva con i suoi eroici soldati annientandone i corpi, ma eternandone gli spiriti nella gloria di un supremo eroismo, espressione di incondizionato attaccamento al dovere, di generoso altruismo, di fede sublime. Prat de Compte, 9 aprile 1938.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 297.

 

error: Contenuto protetto !!