PURIFICATO Antonio

n. 1910 Tropea (Catanzaro). Sottotenente complemento fanteria, XXXIV battaglione coloniale.

Ammesso quale allievo nella Scuola allievi ufficiali di complemento di Salerno il 3 novembre 1932, il 15 giugno dell’anno dopo era promosso sottotenente assegnato al 37° reggimento fanteria a decorrere dal 1° febbraio 1934. Congedato nell’agosto successivo, veniva richiamato a domanda il 9 settembre 1935 e, destinato al 42° fanteria mobilitato per esigenze A.O. (Africa Orientale), partiva col reggimento per !a Cirenaica; s’imbarcava poi a Bengasi per l’Eritrea il 25 dicembre 1935. Concluso il conflitto italo-etiopico al rientro in Italia del reggimento, otteneva nell’agosto 1936, di passare nel R.C.T.C. (Regio Corpo Truppe Coloniali) dell’Eritrea ove veniva assegnato al XXXIV battaglione indigeni.

 Assumeva volontariamente il comando di una colonna in soccorso di una vice residenza seriamente impegnata. Incontratosi con forze avversarie preponderanti le attaccava decisamente per aprirsi il passaggio. Dopo strenuo combattimento, durato varie ore e dopo aver inflitto gravissime perdite al nemico, caduto il collega ufficiale ed il sottufficiale ai suoi ordini, benché ferito gravemente, riuniva i superstiti e li conduceva alla baionetta riuscendo ad uccidere personalmente un capo ribelle. Cadeva poscia sotto i colpi della massa sommergente. – Amber Bisir, 21 agosto 1937.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 243.

error: Contenuto protetto !!