RAHMAN Gjanaj

n. 1907 Ujmisht di Bicaj (Kukes, Albania). Carabiniere a piedi, legione di Tirana.

Nato nel territorio della Prefettura di Kukes, si arruolò quale gendarme nel Corpo della Guardia Reale di Tirana il 1° gennaio 1929. Passò successivamente al distaccamento mobile di Peskopea e alla compagnia di Kukes dove fu promosso primo gendarme il 1° aprile 1936. Già distintosi nel 1935 in altro conflitto con latitanti nell’impervia regione del Mati per cui ottenne un encomio dal Comando Generale della Gendarmeria. Venne assunto nei ruoli dell’Arma dei CC. (Carabinieri) dopo l’occupazione italiana dell’Albania. Assegnato alla stazione di Perlati, anche nella nuova destinazione continuò a prestare servizio con fedeltà alle istituzioni e dedizione al dovere.

Di perlustrazione con due compagni meno anziani, avuto sentore della presenza, in un casolare isolato in aperta campagna, di un gruppo di sei pericolosissimi latitanti autori di vari omicidi e notoriamente armati di fucili da guerra e bombe a mano, sprezzante del gravissimo rischio cui si esponeva, decisamente li affrontava coi compagni nell’interno del casolare, impegnando coi malviventi furioso conflitto a fuoco. Sebbene ferito all’addome, con eccezionale forza d’animo persisteva accanitamente nella lotta finché, dopo aver ucciso uno dei criminali, cadeva fulminato da un secondo proiettile. Fulgido esempio di attaccamento al dovere e di alte virtù militari.- Lurth di Perlati (Mirdita), 21 novembre 1940.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 470.

 

error: Contenuto protetto !!