CORTELLESSA Ippolito

n. 10 ottobre 1930 a Vivaro Romano (Roma). Appuntato dei carabinieri della Legione CC. (Carabinieri) Lazio.

Arruolatosi nell’Arma dei Carabinieri nel settembre 1950 ed assegnato alla 4^ compagnia della Legione Allievi di Roma, nell’aprile 1951 fu trasferito alla Legione di Firenze. Prestò prima servizio presso il Nucleo autocarrato di Arezzo e successivamente al 6° Battaglione mobile dove rimase fino all’ottobre 1954. Trasferito alla Legione di Cagliari fu destinato alla Stazione di Bosa e poi a quella di Ovodda. Nel 1959 fu assegnato alla Legione Lazio per servizio d’istituto in Tuscania fino al marzo 1965 per poi passare al Nucleo R.M. (Radio Mobile) di Viterbo dove ottenne la promozione ad appuntato nel 1969.

Conduttore di autoradio, impegnato con sottufficialecapo equipaggio nella ricerca degli autori di audace rapina ad istituto di credito, poi risultati appartenenti a pericolosa formazione eversiva, nel corso di operazione di controllo di elementi sospetti, accorreva in difesa del superiore proditoriamente aggredito e ferito da colpo d’arma da fuoco esploso da un malvivente. Assalito a sua volta da altro bandito, ingaggiava violenta colluttazione nel corso della quale veniva ferito mortalmente da un terzo criminale, nel frattempo sopraggiunto. Mirabile esempio di generosità, eccelse virtù militari, fulgido ardimento ed assoluta dedizione al dovere, spinti con serena consapevolezza fino all’estremo sacrificio. Viterbo, 11 agosto 1980. (D.P. 29 gennaio 1982).


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume terzo individuali (1941-1981), [Tipografia Regionale], Roma, 1982, p.89. (D.P. 29 gennaio 1982).

error: Contenuto protetto !!