CAIZZO Emilio

n. 1920 Castelmezzano (Potenza). Geniere guastatore, 1° Raggruppamento speciale genio. Appartenente a modesta famiglia di contadini, nel 1938 si arruolò volontario nel 3° reggimento carristi a Bologna in qualità di aspirante meccanico aggiustatore, ma ammalatosi poco dopo, venne prosciolto dalla ferma volontaria perché non idoneo fisicamente e congedato. Richiamato nel febbraio 1940 e destinato al 21° reggimento genio, raggiunse il reggimento a Bengasi. Assegnato alla 3^ compagnia trasmettitori, si ammalò nuovamente e rimpatriò. Ripreso servizio nel 12° reggimento genio, fu […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

CALABRO’ Giovanni

n. 1906 Taormina (Messina). Vicebrigadiere CC. (Carabinieri). Allievo carabiniere nella legione di Palermo nel 1926, nello stesso anno fu nominato carabiniere ed assegnato alla stazione di Falde (Palermo). Nel 1930 venne trasferito a domanda nella legione di Padova, dove si meritò un encomio e dal 1933 a quella di Milano, dalla quale venne congedato per fine ferma. Richiamato nel maggio 1939 e promosso vicebrigadiere, dopo il corso di abilitazione, fu destinato, nel giugno 1940, all’85^ sezione motorizzata mobilitata. Prese parte […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

CALBO Carlo Luigi

n. 1898 Belluno. Tenente colonnello, 2° reggimento artiglieria alpina, divisione Tridentina. Non ancora diciottenne si arruolò volontario nella prima guerra mondiale nel 2° reggimento artiglieria da montagna, passando poi al 3° con la nomina a sottotenente. Distintosi sul Piave, lasciò l’Italia nel 1919 per l’Anatolia col Corpo di spedizione del Mediterraneo Orientale; rimpatriato venne collocato in congedo nel giugno 1920 col grado di tenente. Nominato tenente in s.p.e. (servizio permanente effettivo) nel 1921 riprese servizio nel 3° da montagna per […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

CALDERINI Mario

n. 1885 Reggio Emilia. Colonnello di S.M.R.E. (Stato Maggiore Regio Esercito). Sottotenente di complemento nel 55° reggimento fanteria  nel febbraio 1906, un anno dopo, passava nei ruoli del servizio permanente effettivo, dopo aver frequentato la Scuola Militare di Modena. Promosso tenente nel 1910, l’anno seguente otteneva il trasferimento nel R.C.T.C. (Regio Corpo Truppe Coloniali) dell’Eritrea e col VI battaglione indigeni partecipava alla guerra di Libia. Dopo quattro anni di colonia, promosso capitano, rimpatriava e col 52° fanteria prendeva parte alle operazioni di guerra sul fronte italiano […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere
1 2 3 4 33
error: Contenuto protetto !!