CALEARI Bruno

n. 1° giugno 1908 Sussak (Fiume). Sottotenente di vascello R.S. (Ruoli Speciali), M.M. (Marina Militare), osservatore. Conseguito nel 1926 il diploma di capitano marittimo presso l’Istituto nautico di Fiume ed imbarcato per circa due anni su navi del Lloyd Triestino e della Società Adria, il 10 dicembre 1928, veniva ammesso all’84° corso per ufficiali di complemento all’Accademia Navale di Livorno. Uscito aspirante guardiamarina il 1° gennaio 1929, prendeva imbarco sul sommergibile De Geneys prima e sull’esploratore Vivaidi poi conseguendo la promozione a guardiamarina il 10 ottobre dello stesso anno. Congedato il 27 […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

CALENDA Enrico

n. 1914 Napoli. Tenente s.p.e. (servizio permanente effettivo) bersaglieri, gruppo bande Amara. Conseguita la maturità classica nel Collegio Militare di Napoli, entrò all’Accademia Militare di Modena nel 1934 e nel 1936 ne usci sottotenente. Frequentata l’applicazione a Parma, fu assegnato all’8° reggimento bersaglieri e l’anno dopo, nel luglio 1938, fu trasferito a domanda in A.O. (Africa Orientale). Destinato al Comando Gruppo Bande dell’Amara, gli affidarono il comando della 1^ banda con la promozione a tenente conseguita poco dopo; per tre […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

CALI’ Francesco

n. 1915 Lercara Friddi (Palermo). Carabiniere a piedi, Legione di Bari. Ammesso quale allievo nella legione allievi CC. (Carabinieri) di Roma il 17 ottobre 1935, sette mesi dopo e precisamente il 30 aprile 1936, veniva nominato carabiniere a piedi ed inviato alla legione di Bari. Assegnato alla compagnia CC. dell’Arsenale Militare Marittimo di Taranto, era di servizio la notte del 4 maggio 1938 quando, assieme al carabiniere Lo Russo, rimaneva vittima del suo alto senso del dovere. Con altro carabiniere, sorpresi in flagrante tentativo di […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

CALLEA Antonio

n. 1894 Favara (Agrigento). Capitano s.p.e. (servizio permanenete effettivo) fanteria, comandante la bandera Aquila. Volontario nel 5° reggimento fanteria nel 1912 e passato per i gradi di truppa, col grado di sergente si trovò nel 76° reggimento fanteria mobilitato sul fronte di guerra il 24 maggio 1915. Ammesso a frequentare un corso per aspiranti ufficiale in zona di guerra nel dicembre 1916 fu promosso sottotenente di fanteria di complemento nel marzo 1917 ed assegnato al 6° reggimento.  Trasferito nei ruoli […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere
1 2 3 4 5 33
error: Contenuto protetto !!