INGRAO Giovanni

n. il 16 novembre 1895 Palermo. Tenente di vascello di complemento M.M. (Marina Militare). Arruolatosi come volontario di un anno nella Marina in qualità di allievo fuochista nell’ottobre 1915, era promosso guardiamarina di complemento nel gennaio 1918 e sottotenente di vascello nel maggio 1919. Dopo aver partecipato alla prima guerra mondiale, veniva collocato in congedo nel settembre 1919 e ripresi gli studi interrotti, conseguiva presso il Politecnico di Milano la laurea in Ingegneria industriale. Tenente di vascello dal maggio 1930, veniva richiamato in servizio nel […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

INGRELLINI Mario

n. 1915 Lucca. Tenente complemento, A.A. (Arma Aeronautica), pilota. Diplomatosi in ragioneria e già iscritto alla facoltà di scienze economiche nell’Università di Firenze, interrompeva gli studi nel 1936 per arruolarsi volontario nell’ A.A. in qualità di allievo ufficiale pilota. Conseguito nel gennaio 1938 il brevetto di pilota militare e promosso sottotenente era assegnato al 19° stormo O.A. (Osservazione Aerea) nel febbraio 1939 veniva collocato in congedo. Poco dopo, richiamato a domanda e frequentata la Scuola bombardamento, passava al 36° stormo […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere

lEZZA Guerino

n. 1913 S. Polo Matese (Campobasso). Sottotenente complemento fanteria, 232° reggimento fanteria. Conseguita la laurea in agraria nell’Università di Napoli e frequentati i periodi preliminari del corso allievi ufficiali di complemento era nominato, nel 1939, aspirante ufficiale e destinato al 232° reggimento fanteria. Raggiunto il reggimento nel febbraio 1940 e promosso sottotenente partecipava, dall’11 giugno, alle operazioni di guerra sulla frontiera alpina occidentale. Comandante di plotone avanzato, sotto intenso fuoco di artiglieria e di mitragliatrici nemiche, trascinava i suoi uomini all’attacco di forti posizioni avversarie con […]

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Continua a leggere
1 2
error: Contenuto protetto !!