ANDREANI Alberto

n. 1902 Crotone (Catanzaro). Tenente Colonnello s.p.e. (servizio permanente effettivo) fanteria carrista, partigiano combattente. Figlio del generale di C.A. (Corpo d’Armata) Ghino, che nella prima guerra mondiale riportò ferite e mutilazioni e fu decorato al V.M. (Valore Militare), iniziò la carriera militare nel luglio 1921 quale allievo ufficiale di complemento. Conseguita la nomina a sottotenente di complemento di fanteria ed ammesso a frequentare il corso di reclutamento presso l’Accademia Militare di Modena, ottenne nel settembre 1926 la promozione a tenente […]

Continua a leggere

AUGELLO Giulio

n. 1921 Cosenza. Tenente s.p.e. (servizio permanente effettivo) fanteria (bersaglieri). Partigiano combattente. Ammesso come allievo il 30 novembre 1940 nell’Accademia di fanteria e cavalleria di Modena, fu promosso sottotenente in s.p.e. il 22 marzo 1942 ed assegnato al 18° reggimento bersaglieri. Passò alla Scuola d’applicazione di fanteria in Parma nell’aprile 1942; quindi frequentò il 7° corso ufficiali per unità corazzate a Roma dal giugno al novembre 1942. Rientrò al reggimento mobilitato in zona di guerra il 16 novembre 1942 e […]

Continua a leggere

BARBARO Serafìno Aldo

n. a Catanzaro il 2 gennaio 1922 (Wikipedia). Tenente s.p.e. (servizio permanente effettivo) fanteria, partigiano combattente. Ultimati gli studi classici al Liceo Petrarca di Trieste, nel novembre 1940 fu ammesso all’Accademia di fanteria e cavalleria dalla quale ne uscì nel marzo 1942 con il grado di sottotenente di fanteria in s.p.e. Col 151° reggimento della Divisione Sassari dal giugno 1942 al febbraio 1943 e successivamente fino all’8 settembre 1943 col 52° reggimento della Divisione Cacciatori delle Alpi, partecipò alle operazioni […]

Continua a leggere

CIRINO Emilio

n. a Montalto Uffugo (Cosenza)  il 9 giugno 1895 (http://kuc.altervista.org/cirino.html). Tenente colonnello s.p.e. (servizio permanente effettivo) fanteria, battaglione ciclisti, Divisione Perugia. Partecipò, volontario, alla prima guerra mondiale riportando una prima ferita a Monte Sei Busi nel giugno 1915 ed una seconda ad Oppachiasella nell’agosto 1916. Congedato nel maggio 1920 col grado di tenente di complemento, fece parte, dalla costituzione al suo scioglimento, del Corpo della R.(regia)  Guardia di P.S. (Pubblica Sicurezza). Nominato tenente in s.p.e. fu destinato all’8° reggimento alpini. […]

Continua a leggere
1 2