BIRINDELLI Gino

n. a Pescia (Pistoia) 19 gennaio 1911 (Wikipedia). Tenente di vascello s.p.e. (servizio permanente effettivo). Allievo dell’Accademia Navale di Livorno nell’ottobre 1925, fu nominato guardiamarina in s.p.e. nel 1930 ed imbarcato sull’incrociatore Ancona. Prese successivamente imbarco sulla nave da battaglia Doria, sui cacciatorpediniere Sella e Confienza ed infine sui smg. (sommergibili) Santarosa e Naiade. Promosso tenente di vascello nel luglio 1935, si laureò nel 1937 in ingegneria civile nell’Università di Pisa. Passò poi sui smg. Foca, Millelire, Dessiè e Rubino e dallo aprile al settembre 1939 al gruppo smg. […]

Continua a leggere

MAGRO Giovanni

n. a S. Apollinare di Rovigo il 1° luglio 1916 (https://www.marina.difesa.it/noi-siamo-la-marina/storia/la-nostra-storia/medaglie/Pagine/MagroGiovanni.aspx). Sergente palombaro M.M. (Marina Militare). Arruolatosi volontario nella Marina nel 1936, frequentò la Scuola specialisti di San Bartolomeo a La Spezia e nell’ottobre 1938 fu ammesso nella categoria palombari come comune di prima classe. Prestò successivamente servizio sul sommergibile Tricheco, poi sull’incrociatore Cadorna e fu promosso sottocapo palombaro dal l° maggio 1940. Alla dichiarazione di guerra nel giugno 1940 era in servizio sulla nave Titano; ma nell’ottobre dello stesso […]

Continua a leggere

VISINTINI Licio

nasce il 12 febbraio 1915 a Parenzo (Pola) (https://it.wikipedia.org/wiki/Licio_Visintini). Tenente di vascello s.p.e. M.M. (servizio permanente effettivo Marina Militare). Fratello del capitano pilota Mario, decorato di M.O. (Medaglia Oro) alla memoria nel 1941, uscì guardiamarina dall’Accademia Navale nel gennaio 1937. Dopo un breve periodo di imbarco su navi, di superficie con le quali operò nelle acque di Spagna, prese imbarco successivamente sui sommergibili Narvalo e Atropo. Con questo ultimo partecipò alle operazioni di sbarco in Albania nell’aprile 1939 e in […]

Continua a leggere