1° Raggruppamento Motorizzato

scudettoA soli diciannove giorni dall’annuncio della resa incondizionata, resa pubblica l’8 settembre 1943, ma firmata a Cassibile (SR) il 3 settembre 1943, venne costituito, il 27 settembre 1943, il I° Raggruppamento Motorizzato – nella zona di San Pietro Vernotico (Lecce) – con reparti delle Divisioni “Legnano”, “Mantova”, “Piceno” al comando del gen. Vincenzo Dapino.
Il 16 ottobre, gli Alleati riconoscono all’Italia lo status di cobelligerante malgrado la non brillante preparazione del “corto armistizio” da parte di Badoglio, Ambrosio, Carboni e Castellano. Cobelligeranza a due condizioni:

– dichiarazione di guerra alla Germania (13 ottobre 1943)
– impiego in linea del I° Raggruppamento Motorizzato

Il 9 settembre 1943 a Roma sorge il Comitato di Liberazione Nazionale (CLN) composto dai partiti dell’”esarchia”: DC, PSIUP, PCI, Democrazia del Lavoro, Pd’A e PLI (resta fuori il PRI per la risorgimentale pregiudiziale anti-monarchica, ma partecipa alla lotta partigiana con proprie formazioni). Presidente del CLN è Ivanoe Bonomi. Nel nord del Paese i partiti dell’”esarchia” hanno già dato vita al Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI).

Le due battaglie di Monte Lungo
8 e 16 dicembre 1943
Il I° Raggruppamento, inquadrato nella V Armata Americana, comandata dal gen. Mark    Wayne Clark, ha il compito di espugnare Monte Lungo. Il 16 dicembre dopo due battaglie consecutive i soldati italiani e quelli americani occupano definitivamente Monte Lungo.

Dall’Abruzzo  all’Emilia – Romagna
Occupato Monte Lungo, il Primo Raggruppamento rimane nell’aera per tutto il mese di dicembre e, successivamente, si trasferisce a S. Agata dei Goti (BN), ove rimane agli ordini della V Armata Americana.
Alla fine di gennaio 1944 il Primo Raggruppamento è al comando del gen. Umberto Utili. Nel marzo prende posizione nella zona di Scapoli (IS), assumendo la denominazione di “Corpo Italiano di Liberazione” (C.I.L.).

Alcuni fotogrammi del Primo Raggruppamento Motorizzato nella zona di Venafro, Mignano e Pietravairano (Per gentile concessione “Associazione Reduci LI Btg Bersaglieri Montelungo 1943”)

Share this... Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email