LAGHI Sergio

n. 1913 Trieste. Sottotenente di complemento di fanteria, XXIV battaglione eritreo.

Nel giugno 1934, dopo avere frequentato il corso allievi ufficiali di complemento di Moncalieri, veniva nominato sottotenente ed assegnato al 152° reggimento fanteria per il servizio di prima nomina. Congedato nel gennaio 1935, veniva richiamato a domanda nel marzo successivo per essere destinato al R.C.T.C. (Regio Corpo Truppe Coloniali) dell’Eritrea. Sbarcato a Massaua il 23 aprile ed assegnato al plotone esploratori del XXIV battaglione eritreo, allo  scoppio del conflitto italo-etiopico entrava fra i primi in Adua e ad Axum. Il 31 marzo 1936, in seguito a grave ferita riportata nel fatto d’arme di Mai Ceu, decedeva nell’ospedaletto da campo della 1^ Divisione eritrea.

Altre decorazioni: Medaglia Argento (Passo Uarieu, gennaio 1936).

Ufficiale giovanissimo e valoroso, volontario di guerra, in numerosi combattimenti, ai quali partecipò come comandante di un plotone eritreo, dette prove di fulgido ardimento. Guidò con travolgente impeto il suo reparto all’attacco di una forte posizione presidiata da nemico agguerrito e baldanzoso, conquistandola. Incaricato poi di eliminare un forte centro avversario che con efficacissimo tiro d’infilata rendeva insostenibile il mantenimento delle posizioni, si lanciò con superbo ardimento contro il nuovo obiettivo sgominando i difensori e resistendo con indomito coraggio alla violenta reazione nemica. Indi, colpito a morte da una raffica di mitragliatrice, cadde da eroe raccogliendo le sue ultime forze nel grido di: Viva l’Italia. Mai Ceu, 31 marzo 1936.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 165.

 

error: Contenuto protetto !!