BRONDI Alberto

n. a Ferrara il 26 giugno 1915 (Wikipedia). Capitano s.p.e. (servizio permanente effettivo), A.A. (Arma Aeronautica), pilota.

Diplomato in agrimensura, si arruolava in Aeronautica nel settembre 1935 ed, ammesso quale allievo ufficiale pilota a Foligno, vi conseguiva nel giugno 1936 la nomina a sottotenente e il brevetto di pilota militare. L’anno dopo, in aprile, partì volontario per la Spagna dove rimase fino al 1938 e rimpatriato col grado di tenente effettivo fu destinato al 1 ° stormo da caccia terrestre. Dal giugno 1940 partecipò alle operazioni di guerra con la 1^ squadriglia C.T. (Caccia Terrestre) sul fronte occidentale e nel Mediterraneo Centrale; dal novembre dello stesso anno, come capitano, a quelle svoltesi sui cieli di Grecia e di Albania al comando della 355^ squadriglia da caccia del 24° gruppo autonomo. Nel dicembre 1941 veniva citato sul bollettino di guerra per una vittoriosa azione effettuata al comando di un reparto tuffatori. Scomparve nella battaglia aeronavale di Pantelleria.

Altre decorazioni: M.A. (Medaglia Argento) (Cielo di Spagna, 1937-38); M.A. (Cielo della Grecia, marzo – aprile 1941); M.B. (Medaglia Bronzo) (Cielo Mediterraneo, giugno 1940 – febbr. 1941); sottotenente in s.p.e. per m.g. (meriti di guerra) (settembre 1937).

Valoroso comandante di squadriglia da caccia, più volte decorato al valor militare per le eroiche gesta compiute nei cieli di Spagna, di Malta e di Albania, si offriva volontario per condurre una audacissima azione da bombardamento in picchiata su di una portaerei facente parte di una importante formazione nemica. Sfidando la fortissima reazione contraerea ed aerea, trascinando i suoi eroici gregari oltre ogni rischio, si lanciava sulla portaerei che veniva colpita duramente. Quindi, impegnato combattimento con soverchianti unità da caccia, con ardore e aggressività incomparabili le assaliva riuscendo ad abbattere numerosi velivoli, finché sopraffatto, scompariva dal cielo della battaglia. Cielo del Mediterraneo, 14 giugno 1942.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume secondo (1942-1959), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 30.