CAPELLI Vincenzo

n. a Castelleone (Cremona) il 1° giugno 1916 (Wikipedia). Soldato 65° reggimento fanteria, 101^ compagnia cannoni.

Compiuto il servizio di leva nel 65° reggimento fanteria, 508 battaglione motocorazzato dall’ottobre 1937 all’agosto 1938 e conseguita la patente di abilitazione alla condotta di autocarri, fu richiamato per mobilitazione nello stesso reggimento motorizzato il 29 agosto 1939. Gravemente ferito nel combattimento del 22 giugno 1940 sul fronte occidentale e ricoverato nell’ospedale da campo 610, subì l’enucleazione degli occhi. Dichiarato permanentemente inabile al servizio e congedato per invalidità venne iscritto nel ruolo speciale nel settembre 1940. Conseguito il diploma di massaggiatore nel 1948 è stato assunto in ruolo come civile dal Ministero Difesa – Esercito nel 1951 e presta servizio all’Ospedale Militare di Milano. Promosso sottotenente di complemento di fanteria nel R.O. (Ruolo d’Onore) dal 1956, ha ottenuto la promozione a tenente dal luglio 1961. Muore a Milano il 2 agosto 2001 (Wikipedia).

Soldato valoroso, pronto ad ogni sacrificio, otteneva dopo vive insistenze di partecipare volontariamente al combattimento, anziché assolvere le sue normali funzioni di telefonista. In due giorni di aspra lotta nella bufera, in alta montagna, contro posizioni ben fortificate e strenuamente difese, era esempio di cosciente audacia, di insuperabile tenacia e sprezzo del pericolo nel portare un cannone fin sotto le feritoie di un forte presidiato dal nemico. Gravemente ferito in più parti del corpo ed agli occhi, non cessava di trasfondere il suo fervido entusiasmo nei compagni. Al posto di medicazione, mentre gli venivano asportati entrambi gli occhi, esprimeva solo il rammarico di non poter più seguire i commilitoni, ormai prossimi alla vittoria. In seguito, minorato nel fisico, non nell’ardore guerriero, dava mirabili prove di alto spirito di corpo, di caldo cameratismo, di sublime attaccamento a quel dovere militare cui, senza un lamento, aveva fatto dono della vista. Piccolo S. Bernardo- Forte Traversette, 21-22 giugno 1940.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 397.