DA ROS Eros

n. a Genova il 25 febbraio 1921  (https://www.alpinigenova.it/la-sezione/medaglie-doro/eros-da-ros/). Sottotenente complemento, 6° reggimento alpini.

Studente universitario a Genova, fu chiamato alle armi nel marzo 1941. Inviato alla Scuola Centrale Militare di Alpinismo in Aosta, vi frequentò il corso preparatorio per allievi ufficiali di complemento, quindi passò alla Scuola di Bassano. Nominato sottotenente nel marzo 1942 e destinato alla 56^ compagnia del battaglione Verona del 6° reggimento alpini; raggiunse il reparto sul fronte russo in ottobre dello stesso anno. Nel 1946, venne conferita alla sua memoria la laurea ad honorem in giurisprudenza dall’Università di Genova.

Giovanissimo ufficiale volontario sul fronte russo, già ripetute volte distintosi per cosciente noncuranza del pericolo in arditi colpi di mano oltre il Don, chiedeva ed otteneva durante il ripiegamento di rimanere di retroguardia col suo plotone, fuso in un solo blocco di energie dal costante esempio del comandante. Riportato il congelamento di una mano, incurante delle acute sofferenze, insisteva per essere assegnato ad altri compiti rischiosi. Precedendo i suoi alpini in un irruento assalto contro il nemico che da munitissima posizione tentava intercettare il passo alla colonna, ferito una prima volta, persisteva nell’azione con indomito cuore e slancio rinnovato. Colpito una seconda volta mortalmente, raccoglieva tutte le forze residue per incitare i pochi superstiti a proseguire l’azione, conscio della sua importanza per la salvezza dell’intero reparto. Rara tempra di comandante, magnifico esempio di eroismo, di tenacia, di assoluta fede alla Patria. – Medio Don – Nikolajewka (Russia), 26 gennaio 1943.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume secondo (1942-1959), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 196.