DEL CURTO Ugo

n. 1915 Piuro (Sondrio). Tenente complemento, 78° reggimento fanteria, osservatore dall’aeroplano.

Diplomato all’Istituto magistrale di Sondrio, insegnava già da due anni nelle scuole elementari di Chiavenna allorché nel 1938, chiamato alle armi ed ammesso al corso allievi ufficiali di complemento presso il 94° reggimento fanteria, fu nominato sottotenente nel 78° reggimento fanteria della Divisione Lupi di Toscana. Trattenuto in servizio a domanda, partì per l’Albania col reggimento mobilitato il 18 aprile 1939. Promosso tenente nel novembre dello stesso anno e rimpatriato, volle frequentare, alla vigilia della guerra, il I corso straordinario per osservatori da aerei presso la Scuola di Cerveteri e riuscito primo classificato venne destinato, nel settembre 1940, alla 128^ squadro O.A. (Osservazione Aerea) di Bresso. Il 10 marzo 1941 fu trasferito alla 175^ squadriglia dislocata in A.S. (Africa Settentrionale). Veniva trasferito col grado di sottotenente nei ruoli del s.p.e. (servizio permanente effettivo) con anzianità 1° agosto 1940, dopo la sua morte.

Osservatore esperto, sereno, audacissimo, già due volte abbattuto dalla caccia avversaria, durante una missione su munitissima base nemica, attaccato ancora da tre velivoli, mentre con parole nobilissime incuorava e incitava i compagni di volo nell’impari combattimento, lottando con disperata tenacia e con valore incomparabile, sosteneva per lungo tempo l’offesa avversaria, finché, colpito a morte, si abbatteva esanime sull’arma. ancora impugnata. Cielo della Cirenaica, gennaio aprile 1941.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 666.