NOTTE Alfredo

n. 1918 Macchiagodena (Campobasso). Lanciere, Reggimento Lancieri di Milano, VI gruppo squadroni.

Di famiglia di contadini, agricoltore e pastore egli stesso, si allontanò dalla sua borgata, dove sernpre aveva vissuto, soltanto quando venne chiamato per il servizio di leva il 1° febbraio 1940. Destinato al gruppo Lancieri Aosta allora in Albania, il 29 febbraio sbarcava a Durazzo. Un mese dopo passato al VI gruppo del Reggimento Lancieri di Milano fu assegnato al 3° squadrone e dal 28 ottobre 1940 partecipò alla campagna sul fronte greco – albanese.

In due giornate di aspri combattimenti, primo tra i lancieri appiedati, si lanciava più volte all’assalto contro munite posizioni. Colpito a morte, continuava ad incitare i compagni a proseguire nella lotta ad oltranza. Prima di spirare, con uno sforzo sovrumano, riusciva a vergare il suo testamento spirituale, scrivendo col suo sangue su di una cartolina del reggimento: Caduto per la Patria. Riaffermava col suo gesto l’eroismo e la dedizione del soldato italiano alla Patria. – Ostreni Vogel (Fronte greco), 10 -11 aprile 1941.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume primo (1929-1941), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 648.