STERZI Annibale

n. 1915 Salerno. Capitano s.p.e.(servizio permenente effettivo), A.A.r.n.(Arma Aeronautica ruolo naviganti), pilota.

Ammesso al corso Marte nell’Accademia Aeronautica di Caserta, nel 1932, due anni dopo veniva nominato sottotenente in s.p.e. Conseguito il brevetto di pilota militare nel 1935 fu destinato alla specialità da bombardamento prestando successivamente servizio presso il 15° e l’11° stormo. Promosso tenente nell’aprile 1936, passò al 4° stormo da C.T. (Caccia Terrestre) dal gennaio 1937. Fu poi in Spagna per altri dieci mesi nel 1938 e rientrato in Patria nel febbraio, fu promosso capitano poco dopo. Assegnato al 52° stormo C.T., entrò in guerra nel giugno 1940, assumendo il comando della 358^ squadriglia da caccia del 2° gruppo autonomo.

Altre decorazioni: M.A. (Megaglia Argento) (Cielo di Spagna, aprile – dicembre 1938); M.A. (Cielo di Spagna, dicembre 1938 – febbraio 1939).

Capitano, comandante di squadriglia, sempre primo nel rischio e nella dedizione al dovere; pilota da caccia di eccezionale qualità, più volte vittorioso nei cieli d’Africa, portava successivamente i suoi uomini da lui meravigliosamente forgiati, a cimentarsi nel cielo di munitissima base nemica, dove in tredici giorni, sosteneva ben nove combattimenti. Durante un’azione di scorta a bombardieri, su munitissima base aeronavale, mentre parte della scorta piombava su caccia nemici avvistati in procinto di attaccare i bombardieri, accortosi di una seconda ondata di caccia che da quota superiore minacciava i velivoli nazionali, solo con un gregario non esitava ad intercettarli impegnando un disperato ineguale combattimento che impediva ai nemici di realizzare il proposito. Con indomito valore, moltiplicandosi negli attacchi e nella manovra, già conscio dell’inevitabile sacrificio dal quale solo la ritirata lo poteva salvare, sdegnando lo scampo a vantaggio della salvezza dei compagni e dell’esito della missione, cadeva combattendo da eroe, offrendo il suo sacrificio ai compagni e alla Patria. Cielo dell’Africa e del Mediterraneo Centrale, 12 giugno 1940 – 26 maggio 1942.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume secondo (1942-1959), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 19.