BOCCHETTI Federico

n. 1887 Monteverde (Avellino). Colonnello medico, Corpo sanitario.

Tisiologo insigne, iniziò la sua carriera militare come soldato di sanità nella guerra di Libia nel 1912. Nominato sottotenente medico di complemento nell’ottobre 1914, partecipò dal maggio 1915 alla prima guerra mondiale col 2° reggimento bersaglieri. Promosso tenente in s.p.e. (servizio permanente effettivo) alla fine del 1915 e capitano nell’aprile 1917, dopo la guerra gli venne affidata la direzione del Sanatorio militare di Anzio dove prestò per lunghi anni la sua competente attività. Collocato in ausiliaria nel 1934, veniva promosso maggiore nel luglio dello stesso anno e tenente colonnello nel 1938. Richiamato alla dichiarazione di guerra, fu prima in Albania dal novembre 1940 come direttore di sanità del XXVI C.d’A. (Corpo d’Armata) e promosso colonnello, nel luglio 1942 fu messo a disposizione della Direzione di Sanità dell’8^ Armata. Partito per la Russia, venne nominato direttore dell’ospedale militare di riserva n. 4.

Altre decorazioni: M.B. (Medaglia Bronzo) (M. Kuck – Plava, 1916); Cr.g. al V.M. (Croce di guerra al Valore Militare) (1917); colonnello per meriti di guerra (Albania, gennaio 1941).

Volontario di ogni guerra, tempra geniale di organizzatore, suscitatore di entusiasmi, sempre pervaso dalla sublime missione di medico e di soldato ebbe ovunque cara la suprema gioia del dovere. Informato che in una zona totalmente accerchiata dal nemico giacevano centinaia di feriti, animato dal più ardente desiderio di recare  lenimento alle sofferenze, sagacia di consiglio alla organizzazione di assistenza e – ove possibile di sgombero, spontaneamente volle raggiungere per le contese e quasi vietate vie dell’aria la zona assediata, portandovi il soffio benefico del suo spirito e della sua opera. Ma nel volo di ritorno scompariva nel cielo della lotta, eternando nella perennità luminosa del simbolo la figura di chi sopravanza i  termini dell’io nella più generosa dedizione alla Patria e alla Umanità. Fronte russo, Cielo di Cercowo, 29 dicembre 1942.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume secondo (1942-1959), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 154.