VENEGONI Mauro

n. 4 ottobre 1903 a Legnano (Milano). Partigiano combattente.

Esonerato dagli obblighi militari per riforma nel 1923. Dopo gli avvenimenti succeduti alla dichiarazione dell’armistizio dell’8 settembre 1943 si prodigò nella costituzione di formazioni partigiane operanti in Lombardia e vi partecipò con la 101^ brigata Garibaldi, prima con la qualifica gerarchica di capo squadra, poi di sergente maggiore ed infine di tenente.

Ardente patriota era tra i primi a costituire le formazioni partìgiane nella sua zona partecipando con esse per oltre un anno a numerosi combattimenti sempre distinguendosi per capacità e coraggio. Catturato, veniva sottoposto alle più atroci torture ma nulla rivelava che potesse tradire i commilitoni e la Resistenza. La sua indomabile fede non veniva scossa nemmeno allorché il nemico ne straziava barbaramente il volto ed il corpo, accecandolo prima e poi uccidendolo. Luminoso esempio di sublime sacrificio e di ardente amor di Patria. Valle Olona Busto Arsizio) 8 settembre 1943 – 31 ottobre 1944. (D.P. 31 marzo 1972).


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume terzo individuali (1941-1981), [Tipografia Regionale], Roma, 1982, p.49. (D.P. 31 marzo 1972).