OLIARO Sergio

nasce nel1925 a Casale Monferrato (Alessandria). Partigiano combattente.

Operaio piombista presso gli stabilimenti della Snia Viscosa di Casale Monferrato, si diede alla lotta di liberazione fin dai primi mesi del 1944 raggiungendo le formazioni partigiane della Divisione Monferrato. Inquadrato nella III Brigata Lazzarini, partecipò sempre volontariamente, benché fosse il più giovane, a tutte le azioni della Brigata ottenendo per meriti speciali il grado di sergente maggiore.

Giovane combattente della lotta di liberazione, all’inizio di un duro scontro sostenuto dalla sua formazione contro forze tedesche, veniva ferito da un colpo che gli asportava un dito. Senza farsi medicare combatteva ancora bravamente per alcune ore sino a che veniva nuovamente colpito da una raffica che gli spezzava il braccio sinistro. Dando nobile esempio di tenacia, di decisione e di valore, continuava a battersi impugnando il mitragliatore col solo braccio destro, sino a che, colpito una terza volta, cadeva da prode sul campo, fronte al nemico. Moncalvo (Asti), 29 marzo 1945.


Gruppo Medaglie d’Oro al Valore Militare, Le Medaglie d’oro al Valore Militare, volume secondo (1942-1959), [Tipografia Regionale], Roma, 1965, p. 647.