AMPEZZAN Angelo

n. 1915 Zoldo Alto. (Belluno). Caporal maggiore, 7° reggimento alpini. Appartenente a numerosa famiglia di artigiani, collaborò col padre nella gestione di una segheria fino alla sua chiamata alle armi, avvenuta nell’aprile 1936. Assegnato al 12° reggimento alpini e promosso caporale, frequentò a fine d’anno ii corso sciatori reggimentale ottenendo la nomina ad esploratore con la classifica di ottimo. Con lo scioglimento del 12° alpini, passò al 7° reggimento nell’aprile 1937; fu promosso caporal maggiore e fu congedato nell’agosto successivo. […]

Continua a leggere

CAVAGLIA’ Luigi

n. 1920 Carignano (Torino). Soldato, 3° reggimento alpini, battaglione Val Pellice. Appartenente a modesta famiglia di contadini, fu chiamato alle armi per il servizio di leva nel marzo 1940. Destinato al battaglione Val Pellice del 3° reggimento alpini, partecipò, nel giugno successivo, alle operazioni di guerra svoltesi alla frontiera alpina occidentale. Rientrato al deposito e trattenuto in servizio, nel gennaio 1942 partì col battaglione per l’Albania. Per il suo comportamento anche in precedenti azioni venne proposto per la promozione a […]

Continua a leggere

FERRARIS Giuseppe

n. 1906 Quargnento (Alessandria). Tenente complemento incaricato grado superiore, 259° reggimento fanteria. Iscritto nell’Ateneo di Genova al quarto anno di economia e commercio e impiegato quale cassiere presso la sede di Alessandria della Banca Commerciale Italiana, pur essendo esente da obblighi di leva, si arruolò volontario nel novembre 1935. Ammesso alla Scuola allievi ufficiali di Fano, venne nominato sottotenente nel luglio 1936, destinato al 37° reggimento fanteria. Congedato nel settembre dello stesso anno, nel febbraio 1941 venne richiamato col grado […]

Continua a leggere

MANZO Guido

n. 1915 Duronia (Campobasso). Sergente, 51° reggimento fanteria. Modesto e laborioso agricoltore, assolse gli obblighi di leva dall’aprile 1936 all’agosto 1937 presso il 56° reggimento fanteria. Congedato col grado di caporal maggiore, fu richiamato l’8 dicembre 1940 e presentatosi al deposito del 13° fanteria a L’Aquila, fu trasferito, dal 1° febbraio 1941, al 51° reggimento fanteria Alpi col quale partì, quindici giorni dopo, per l’Albania. Prese parte alle operazioni di guerra svoltesi sul fronte greco-albanese dal febbraio all’aprile 1941 e […]

Continua a leggere
1 2