ANDREANI Alberto

n. 1902 Crotone (Catanzaro). Tenente Colonnello s.p.e. (servizio permanente effettivo) fanteria carrista, partigiano combattente. Figlio del generale di C.A. (Corpo d’Armata) Ghino, che nella prima guerra mondiale riportò ferite e mutilazioni e fu decorato al V.M. (Valore Militare), iniziò la carriera militare nel luglio 1921 quale allievo ufficiale di complemento. Conseguita la nomina a sottotenente di complemento di fanteria ed ammesso a frequentare il corso di reclutamento presso l’Accademia Militare di Modena, ottenne nel settembre 1926 la promozione a tenente […]

Continua a leggere

ARNALDI Rinaldo

n. a Dueville (Vicenza) il 19 giugno 1914 (Wikipedia). Sergente fanteria carrista, partigiano combattente. Conseguita la laurea in scienze politiche ed economiche nella Scuola superiore di Cà Foscari a Venezia, fu chiamato alle armi nel febbraio 1941, assegnato al 4° centro automobilistico. Nell’aprile successivo fu inviato al 32° reggimento fanteria carrista per frequentarvi il corso preparatorio per ufficiali di complemento e in giugno fu promosso sergente. Dimesso dal corso e rimasto nel 32° reggimento carristi, alla data dell’armistizio prestava servizio […]

Continua a leggere

BRANDELLERO Bruno

n. a Valli del Pasubio (Vicenza) il 19 gennaio 1922 (Wikipedia). Soldato di sanità, partigiano combattente. Di modesta famiglia di agricoltori, operaio meccanico, chiamato in anticipo con la classe nel 1942. All’armistizio si trovava in servizio all’Ospedale militare di Monselice. Entrato nell’organizzazione partigiana Martiri Val Leogra col nome di battaglia Ciccio, gli venne riconosciuta la qualifica di sottonente.  A lui si attribuisce il merito di avere il 3 giugno 1944 con la sua pattuglia, sull’Altipiano di Pian delle Fugazze, fermato […]

Continua a leggere

CAPPELLO Luigi

n. 1924 Enego (Vicenza). Partigiano combattente. Orfano di guerra di un alpino più volte decorato al valore, dopo la dichiarazione dell’armistizio si diede alla lotta partigiana e militò nella formazione  D. Dalla Costa della Divisione Fiamme Verdi  Sette Comuni operante sulle montagne Vicentine e sull’Altipiano di Asiago. Il giorno di Pasqua del 1945, ferito durante un’azione di rastrellamento, invece di allontanarsi coi compagni di lotta, volle recarsi a salutare la madre. Era appena entrato nella propria abitazione quando la casa […]

Continua a leggere
1 2 3 7